Caso dieselgate, lascia anche Michael Horn CEO VW in America

Caso dieselgate, lascia anche Michael Horn CEO VW in America


Continuano a farsi sentire gli strascichi del dieselgate. Uno degli sviluppi recenti più eclatanti è l'uscita di scena di Michael Horn, ormai ex CEO del gruppo VW in America. Un divorzio con effetto immediato, che ha dato adito a diverse letture e che, sopratutto, non è stato gradito dai dealer, fedeli al dirigente missionario.

Nel frattempo, l'agenzia tedesca Dpa ha messo in circolo un'indiscrezione secondo cui la VW si prepara a tagliare 3 mila posizioni amministrative in patria (dovei colletti bianchi sono circa 40 mila).

A distanza di pochi giorni, inoltre, un pool di 278 investitori istituzionali di provenienza internazionale ha intentato causa contro il costruttore per le omissioni e i ritardi nella comunicazione delle irregolarità tecniche riscontrate sui suoi motori diesel. La richiesta danni è ingente: 3,3 miliardi di euro.

Fonte: QUATTRORUOTE

Se vuoi maggiori informazioni sul noleggio, contattaci e riceverai un preventivo dettagliato con il canone mensile costante e senza fregature!

Voglio ricevere un contatto!