clear

Effettua una ricerca...

search

Tecnologia Mild Hybrid, come funziona?

Facciamo chiarezza. Vantaggi ed agevolazioni nella circolazione in città

I veicoli con tecnologia Mild-hybrid, hanno un motore tradizionale di ultima generazione abbinato ad un motore elettrico che entra in funzione solo in alcuni momenti, come la marcia a basse velocità o l’accensione, in supporto al motore termico. Le ruote del veicolo non sono collegate a nessun motore elettrico, pertanto la vettura non può muoversi in modalità totalmente elettrica (ZEV), come invece accade nel caso delle vetture Full Hybrid denominate HEV, che riescono a muoversi in modalità totalmente elettrica ed ad emissioni Zero, sia pure con autonomia limitata a circa 5km, senza necessità di ricarica tramite presa di corrente; necessità che invece hanno le vetture PHEV cioè Plug-in Hybrid, che grazie ad un vero e proprio motore elettrico e grazie ad accumulatori più capienti, arrivano ad un’autonomia anche di oltre 50km.

Audi è stata tra le prime case costruttrici ad equipaggiare le proprie vetture di gamma alta con un motore a Gasolio che beneficia della tecnologia Mild-Hybrid. In questo caso il motore elettrico si occupa dell’azionamento del turbocompressore elettrico per annullare il turbo lag, mentre il gruppo alternatore/starter azionato a cinghia è alimentato da una batteria a 48 volt. Grazie alla tecnologia mild hybrid diesel, qualora il guidatore dovesse alzare il piede dall’acceleratore, potrebbe veleggiare e viaggiare ad una velocità compresa tra 55 e 160 km/h per un massimo di 40 secondi.

Nel caso di vetture alimentate a Benzina, FCA ha introdotto il nuovo motore 1.0 Firefly da 70cv, abbinando un propulsore endotermico di ultimissima generazione ad un motore elettrico denominato BSG (Belt integrated Starter Generator) da 12 volt e una batteria al litio da 11 Ah. Tale soluzione consente alla vettura, quando viaggia sotto i 30 Km/h, di beneficiare della funzione veleggiamento; il motore termico quindi si spegne per contenere così i consumi e le emissioni, i servizi di bordo come il climatizzatore, il servosterzo, ed altri sistemi di assistenza alla guida resteranno attivi perchè alimentati dall’energia recuperata in fase di frenata e decelerazione da un generatore ed immagazzinata nella batteria dedicata, per poi sfruttarla a vantaggio del motore termico in accelerazione.

Ricapitolando quindi, le vetture con tecnologia Mild-hybrid non necessitano di ricarica attraverso la presa domestica dell’energia o attraverso “colonnine”, e non camminano in modalità elettrica. Ciononostante il risultato del lavoro del gruppo propulsore, generatore e batteria permette una riduzione dei consumi ed un’abbattimento delle emissioni inquinanti.
Proprio tale caratteristica consente ai veicoli Mild hybrid di ottenere un’omologazione di “veicoli Ibridi” e che quindi beneficiano spesso di agevolazioni previste sia dal codice della strada ma anche dalle norme comunali in merito alla circolazione nelle ZTL e parcheggio gratuito o a tariffa ridotta nelle strisce blu di molti comuni italiani.



Visualizza tutte le offerte con tecnologia Mild Hybrid


Offerte Mild Hybrid

Land-Rover Range Rover Evoque

2.0 D150 R-Dynamic AWD auto

Land-Rover Range Rover Evoque 2.0 D150 R-Dynamic AWD auto a Noleggio

48 mesi / 60000 km

da 570 € al mese i.e.

Scopri l'offerta

keyboard_arrow_up