La rivoluzione GREEN made in Germany.

La rivoluzione GREEN made in Germany.

Il governo tedesco ha in mente di varare un incentivo fino a 5.000 euro per l'acquisto di auto elettriche o ibride elettriche plug-in. Lo rivela lo Spiegel in un'anticipazione del numero in edicola domani, sostenendo che dopo il disaccordo fra i ministri competenti, Sigmar Gabriel (Industria), Alexander Dobrindt (Trasporti) e Wolfgang Schaeuble (Finanze), Angela Merkel ha preso in mano il dossier decidendo di occuparsene personalmente.

La cancelliera incontrerà martedì prossimo il Ceo di Volkswagen, Daimler e Bmw per illustrare i punti principali del suo progetto. Affinché l'incentivo non sembri un regalo all'industria automobilistica, prosegue lo Spiegel, la cancelliera vorrebbe che le aziende vi contribuissero con un fondo speciale: dei 5.000 euro di premio, tra 1.500 e 2.000 euro dovrebbero provenire dalle case costruttrici. In compenso, il governo investirebbe nella costruzione di 16.000 colonnine di ricarica per auto elettriche e nel rinforzo del parco auto elettriche delle istituzioni, fino a una quota del 30%.

Quello che in Europa settentrionale è ormai consuetudine, inizia a diventare, anche nella parte continentale del vecchio continente, una realtà consolidata. Il messaggio che arriva dalla Germania è forte e chiaro; la rivoluzione GREEN non può essere attuata dalle sole case costruttrici, ma c'è bisogno di un supporto fondamentale da parte dei governi nazionali. Unendo le forze sarà quindi possibile conciliare i diversi interessi che ruotano attorno al mondo automotive; profitto da un lato e tutela ambientale dall'altro.

Fonte: Ansa motori

Se vuoi maggiori informazioni sul noleggio, contattaci e riceverai un preventivo dettagliato con il canone mensile costante e senza fregature!

Voglio ricevere un contatto!