Auto oggi e domani, il futuro prende forma

Auto oggi e domani, il futuro prende forma

Il 2015 è stato l'anno che ha visto un colosso come Volkswagen tremare, scosso, dallo scandalo dieselgate. Il 2015 è stato anche l'anno in cui Sergio Marchionne ha consolidato il suo ruolo, e quello dell'intero gruppo FCA, nello scenario automotive internazionale. 

Prevedere il futuro, a questo punto, risulta inevitabilmente molto complesso. 

E' possibile ipotizzare che il 2016 sarà, date le previsioni, ancor di più l'anno dei Suv. Ne avremo ancora di più sul mercato, grazie alla riedizione della Q5 e della Land Rover Discovery, e all'uscita di modelli del tutto nuovi come la Maserati Levante e della piccola Audi Q1, passando per la Jaguar F-Pace. Il tutto condito, secondo alcune indiscrezioni, dall'arrivo del primo Suv targato Alfa Romeo.

Il 2016 sarà però anche l'anno dell'accelerata ai processi di elettrificazione, frutto anche dello scandalo dieselgate. Arriveranno molte ibride plug-in tra cui la BMW Active Tourer, ed altri esemplari di casa Kia e Hyundai. Secondo alcune stime si passerà dalle circa 180 mila vetture ibride prodotte nel 2015, alle 2.4 milioni previste per il 2022.

Un futuro complesso si, ma che sembra iniziare a prendere forma, proprio a partire da questo 2016.

(Fonte: Quattroruote)

Se vuoi maggiori informazioni sul noleggio, contattaci e riceverai un preventivo dettagliato con il canone mensile costante e senza fregature!

Voglio ricevere un contatto!